*CAPITANI CORAGGIOSI* SESSA A. / CELLOLE – Take away: Mirko Marino porta a Baia Domizia un nuovo modo di fare la spesa

*RUBRICA CAPITANI CORAGGIOSI*

SESSA AURUNCA / CELLOLE (Matilde Crolla) – Si dice spesso, più per retorica che per altro, che i giovani d’oggi non hanno spirito di iniziativa…eppure ce ne sono tanti di ‘capitani coraggiosi’ pronti a metterci la faccia per seguire un sogno, un progetto…Mirko Marino è uno di loro. Mirko ha solo trent’anni, una moglie, Nicoletta Asciore, che lo sostiene in tutto, ed una bellissima bambina di nome Lara. Mirko è tra quei giovani ‘che si sono fatti da soli’ e che nel 2010 decide di aprire il suo primo supermarket a Baia Domizia, precisamente al Parco degli Aceri. Sei anni fa si trasferisce al ‘Condominio Central Residence’ a Baia Domizia nord. Tanti

i sacrifici, l’impegno profuso per avviare un’attività di questo genere partendo dal nulla…eppure oggi ‘Mirk8’ è diventato un marchio indice di qualità. Ormai il suo supermercato è un’attività ben avviata, sostenuta dalla fiducia dei clienti, quelli di sempre e quelli nuovi. Quest’anno Mirko ha deciso di inventarne una nuova e fare di ‘Mirk8 Supermarket’ anche un negozio dove poter acquistare cibi già pronti ma di qualità: insalate di riso, insalate di pasta, frutta e verdura pulita e pronta per essere consumata. Tutto preparato con prodotti freschi e di qualità. “L’idea del take away è nata quest’anno- ci ha confessato Mirko Marino- per creare qualcosa di innovativo per i nostri clienti. Al giorno d’oggi si va sempre di corsa e chi è in vacanza preferisce magari approfittare per riposare. Dunque, quale soluzione migliore per consumare cibi saporiti in spiaggia

ma nella maniera meno faticosa possibile? Ecco l’idea del take away che i nostri clienti stanno apprezzando molto”. Mirko si avvale della collaborazione di tre ragazze molto preparate e di un servizio di frutta e verdura di produzione locale dell’azienda agricola Pugliese. “Importante in questi anni è stato il supporto di mia moglie Nicoletta che mi ha sempre incoraggiato e sostenuto. Anche lei mi è di grande aiuto anche se questo tipo di attività non è nelle sue corde. Essendo, infatti, laureata in Economia e Commercio, Nicoletta

spera di trovare un’occupazione più consona a quello per cui ha studiato. Ma i suoi consigli sono fondamentali per me nella vita lavorativa oltre che personale”. Il sogno di Mirko, insomma, è diventato una realtà, anche se con grossi sacrifici. Un giovane ‘capitano’ che ha avuto il coraggio di investire e di puntare su Baia Domizia e che con sacrifici ha messo in piedi una bella realtà per i tanti turisti di Baia. Ad maiora caro Mirko!