SESSA AURUNCA / CELLOLE – Gli operai del Consorzio Aurunco di Bonifica annunciano l’occupazione dell’impianto di Baia Domizia

 

SESSA AURUNCA / CELLOLE (Matilde Crolla) – Gli operai del Consorzio Aurunco di Bonifica pronti a scendere nuovamente in campo per far valere i loro diritti. Questa mattina hanno incontrato il capogruppo del Comitato Civico Cellolese, Guido Di Leone, al quale hanno sottoposto ancora una volta le loro problematiche. Domani hanno deciso, invece, di avviare uno sciopero che si protrarrà nei prossimi giorni. Saranno occupati alcuni impianti, domani si prevede quello di località Macchinario a Baia Domizia. L’obiettivo è di ricevere risposte esaustive e non più chiacchiere da parte delle istituzioni. Di sapere, inoltre, quali sono

i provvedimenti ai quali stanno lavorando i due commissari straordinari Testa e Maisto. Il timore che si percepisce è che la Regione Campania decida di mettere in liquidazione il Consorzio accorpandolo a quello del Basso Volturno. “Mi auguro- ha dichiarato Di Leone- che in una prospettiva di liquidazione gli operai stagionali e i dipendenti fissi non rischino di perdere completamente il lavoro, ma possano essere accorpati ad un altro Ente”.