TEANO – Cambio di Giunta, i consiglieri Corbisiero e Di Benedetto commentano

TEANO (Antonio Migliozzi) – “Non ci capisco più niente”. E’ così che l’ex sindaco ed attuale consigliere di minoranza Nicola Di Benedetto ha commentato le dichiarazioni del Primo Cittadino Dino Di Benedetto in riguardo alla sua volontà di rinnovare la sua Giunta Comunale, cosa che dovrebbe avvenire nella giornata di venerdì. “Smontare e rimontare una squadra, senza averla nemmeno messa in condizione di giocare. Criticare e accusare chi ha lavorato sodo per conquistare voti. Mettere all’indice e isolare chi ha cercato e cerca di tenere la barra dritta nell’interesse della comunità. Colpevolizzare senza appello chi dovrebbe essere difeso e protetto. Esporre periodicamente alla gogna collettiva chi avrebbe bisogno di fare esperienza in tranquillità. Impegnarsi per dividere un gruppo piuttosto che per cementarlo. Io ne capisco poco, ma questo non mi sembra proprio il modo giusto per esercitare una leadership così delicata e difficile. Non credo e non ho mai creduto che un solo uomo al comando possa fare veramente la differenza: la forza di un “capo” dipende totalmente dalla squadra che progetta e lavora con lui in perfetta simbiosi, da quel gruppo che sa essere dialettico e che deve essere guidato con autorevolezza. È solo la squadra che riconosce l’autorità a colui che immagina di possederla”.

Anche l’ex candidato sindaco ed attuale consigliere di minoranza Carmine Corbisiero ha voluto dire la sua in poche righe: “Secondo me è solo uno sfogo di lingua, ormai siamo abituati. Finché non si esprime il sindaco occulto, tutto procederà in una calma piatta”. L’espressione “sindaco occulto” è chiaramente riferito al vice sindaco Sandro Pinelli, del quali sono in molti a pensare che sia colui che regge realmente le redini amministrative.