RAVISCANINA – Ente montano, Di Mundo: con De Rosa premiate le competenze

RAVISCANINA  (Francesco Mantovani) – <<La probabile elezione del sindaco di Prata Sannita, Damiano De Rosa, a presidente della Comunità Montana del Matese è un chiaro ed evidente segnale di rinnovamento per tutto il comprensorio>>. Inizia con queste parole l’intervento del consigliere di opposizione Giovanni Di Mundo. <<I cosiddetti sindaci di frontiera – prosegue Di Mundo, nella vita imprenditore nel settore dell’edilizia – , convergendo compatti su De Rosa, hanno segnato una vera e propria svolta epocale perché hanno dimostrato che la politica è ancora capace se lo vuole di premiare il merito e le competenze a discapito delle absolete logiche di spartizione delle cariche imposte dall’alto. Il primo segnale di rinnovamento è finalmente arrivato e con rammarico mi tocca constatare che il sindaco del Comune di Raviscanina, Ermanno Masiello, dopo il fallimento del ‘blitz’ con il quale si è cercato di portare alla presidenza dell’ente montano Enzo Rao senza avere i numeri necessari, non si è presentato a nessuna delle riunioni convocate dai sindaci di frontiera che in maniera encomiabile avevano invitato tutti i rappresentanti a prendere parte ad un dialogo costruttivo per discutere tutti insieme sul futuro della comunità montana. Segno evidente – conclude il consigliere di minoranza del Comune di Raviscanina – che il sindaco ha chiare ed evidenti difficoltà nell’agire in maniera autonoma nel palcoscenico politico locale>>.