CELLOLE – L’ASD FC Cellole Calcio ospite della scuola calcio del Benevento, trasferta entusiasmante per i piccoli atleti

CELLOLE (Matilde Crolla) – La scuola calcio del Benevento, squadra che milita in serie A, ha ospitato nella giornata di ieri i giovani calciatori dell’ASD FC Cellole Calcio ‘Claudio Bartolini’. A partecipare sono stati i ragazzi degli anni 2007/2008/2009/2010/2011/2012/2013, accompagnati dai dirigenti Tonino Sorgente, Luigi Izzo e Biagio Sorgente. Ogni annata ha avuto modo di confrontarsi con i pari età della scuola

calcio Benevento. “Ci teniamo a far conoscere ai nostri ragazzi queste realtà professionistiche proprio per consentire loro una crescita non solo sotto il punto di vista sportivo ma anche umano, sociale ed individuale. Siamo molto

motivati ed aperti a queste esperienze, infatti la scorsa settimana una trentina di ragazzi ha avuto modo di fare uno stage di tre giorni con un’altra società di serie A, il Chievo Verona”, ha dichiarato il responsabile tecnico, Mario Ruberto. Alla trasferta beneventana hanno partecipato cinquanta giovani giocatori accompagnati dai loro genitori e dai dirigenti, tutti a bordo di due pullman messi a disposizione dalla scuola calcio. Una volta giunti sul posto, all’interno dello stadio i ragazzi di mister Iannucci, Paduano e

Ruberto hanno visitato la struttura e poi hanno iniziato a giocare in base all’età con gli avversari beneventani coetanei. I ragazzi cellolesi si sono comportati bene, dimostrando disciplina. Hanno sorpreso in particolar modo i più piccoli che sono stati ai loro posti e hanno giocato dimostrando di aver iniziato ad apprendere le nozioni impartite loro

dagli allenatori. Il responsabile tecnico Mario Ruberto per l’occasione ha voluto ringraziare e fare i complimenti alla società del Benevento Calcio, al responsabile della scuola calcio, nonché suo ex collega, Francesco Pegno per l’ospitalità e l’organizzazione di tutto l’evento. “Voglio inoltre ringraziare- ha aggiunto- tutta la nostra società, a partire da tutti i dirigenti, agli allenatori e magazzinieri per il lavoro che

stanno svolgendo. Ringrazio poi Peppe Branco come sempre per il reportage fotografico e per la sua disponibilità. La soddisfazione più bella- ha concluso Ruberto- è stata quella di vedere i nostri bambini ed i loro genitori contenti di questa esperienza. Questa è sicuramente per noi l’unica cosa che conta nello sport soprattutto in questa particolare fase della crescita: lo sport abbinato al divertimento”.