TEANO – Sessantaquattrenne si toglie la vita in nottata. Soffriva di depressione. L’intera comunità sconvolta

TEANO (Antonio Migliozzi) – Ancora una volta la comunità di Teano ha dovuto vivere una circostanza molto triste, e proprio in un momento in cui si sarebbe dovuto pensare solo al divertimento ed ai festeggiamenti in onore di Sant’Antonio da Padova, Dottore della Chiesa a cui i teanesi sono molto devoti. P.P., operaio di 64 anni residente presso la frazione Versano. Il tutto è successo nella serata di ieri quando il povero P.P. non ha fatto ritorno a casa, cosa che ogni tanto succedeva, e per questa ragione la moglie non vi aveva dato peso più di tanto. Questa mattina la moglie, non vedendolo in casa e non essendosi recato neanche a lavoro, ha iniziato a preoccuparsi ulteriormente andando alla ricerca del marito. Purtroppo, recandosi nel garage, la povera signora è stata oggetto di una visione che mai avrebbe dovuto vedere: suo marito era seduto con il capo reclinato sul lato sinistro ed alcune bottiglie vuote di veleno adagiate a terra accanto all’uomo. Immediati i soccorsi sanitari e quelli del Carabinieri della locale Stazione guidata dal M.llo Tommaso Forziati, ma purtroppo l’uomo era già morto in nottata. Sembra soffrisse di depressione. Lascia la moglie e figli, mentre la salma dell’uomo si trova presso l’Istituto di Medicina Legale di Caserta