ALIFE – “Vietato giocare a pallone”, Cirioli a Di Tommaso: rimuovi quei cartelli

ALIFE (Francesco Mantovani) – Nei pressi della casa comunale e della cattedrale di Alife è proibito giocare con il pallone. Il consigliere di opposizione, nonché ex fascia tricolore, Salvatore Cirioli, al fianco di tanti bambini del posto. <<Ho chiesto al sindaco di rimuovere questi cartelli stradali che rappresentano una violazione della Convenzione ONU per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza>>, spiega il capogruppo di ‘Uniti per Alife’ che a tal riguardo ha già protocollato presso gli uffici dell’ente una richiesta di rimozione dei cartelli stradali che lo stesso consigliere ha definito ‘abusivi’ visto che sono stati installati senza alcuna autorizzazione e senza che fosse stata emanata apposita ordinanza sindacale. Cirioli ha inoltre invitato la sindaca Maria Luisa Di Tommaso a seguire l’esempio di quanto accaduto in un piccolo centro abruzzese dove il primo cittadino ha posto ben diciotto cartelli su tutto il territorio comunale con la scritta ‘Attenzione, rallentare: in questo paese i bambini giocano ancora per la strada’.