CELLOLE – I volontari della Protezione Civile fanno ritorno in città dopo tre giorni di dura esercitazione

CELLOLE – I giovani volontari del Nucleo di Protezione Civile di Cellole sono rientrati dalla tre giorni dedicata all’esercitazione Anti-Calamità che si è svolta lo scorso weekend. L’evento si è concluso domenica pomeriggio alle ore 16 con lo smontaggio della tendopoli.
I volontari hanno svolto diverse attività partendo dalle operazioni di  smontaggio e montaggio tende, ricerca persone con l’unità cinofila regionale  e operazioni di  antincendio con montaggio di vasca per elicottero dell’antincendio  boschivo, attività svolta  dai volontari Simoniello Albino, Lepore Raffaele e Ruggiero Fabio

sul  monte San Leucio, evacuazione dell’istituto Alberghiero della città di Caserta che ha visto partecipare all’operazione il volontario Albino Simoniello in una squadra formata da volontari di diverse associazioni, ed infine a tutte le operazioni di logistica che ha visto partecipare Zincone Carmine.
Le diverse operazioni hanno visto coinvolti i vigili urbani della città di Caserta, la Croce Rossa Italiana dando il supporto sanitario ed i vari enti pubblici locali. “Oltre alla stanchezza, il freddo

della notte e il duro lavoro svolto , possiamo dire di essere felici di aver partecipato a questa magnifica esperienza. Ci ritornerei già domani mattina , ognuno di noi ha imparato cose nuove ma sicuramente importante è aver imparato a gestirsi ed essere autonomo in caso di calamità o emergenze di diverso genere”, ha dichiarato Simoniello.