TEANO – Ambulanze del 118 costrette a sostare al sole con grandi rischi per la salute dei cittadini

TEANO (Antonio Migliozzi) – Ambulanze che stazionano sotto il sole senza che qualcuno muova un dito per cercare una giusta collocazione. Questo è quanto emerge presso il 118 di Teano, con alcune ambulanze parcheggiate sotto il sole – in quanto non vi sarebbe nessun altro “riparo” a loro attribuito – ed il relativo deperimento dei medicinali che vi sarebbero a bordo ed il mal funzionamento dei macchinari salvavita proprio a causa dell’elevata temperatura che vi sarebbe all’interno delle ambulanze che arrivano a superare anche i 40 gradi all’ombra. Alcuni volontari del servizio di volontari del 118 di Teano hanno più volte posto il problema anche al Primo Cittadino Dino D’Andrea non solo come massima autorità sanitaria del comune, ma anche come medico, ma ad oggi sembra che non ci sia stata nessuna risposta in merito. A questo punto si è provato anche a sostare l’ambulanza all’entrata della struttura che un tempo ospitava uno dei più importanti ospedali dell’Alto casertano, ma dalla dirigenza dell’Asl della suddetta struttura è giunto subito l’ordine di rimuovere il mezzo, malgrado ci fosse ampio spazio di passaggio da ambo i lati.

All’interno dell’ambulanza vi sono alcuni medicinali cosiddetti “salvavita” che, come tutti i medicinali, dovrebbero essere conservati in temperature alquanto basse, così come si evince anche dai bugiardini che si trovano all’interno delle scatole degli stessi medicinali. Anche per quanto concerne l’esistenza di un piccolo frigorifero all’interno dell’automezzo allo stato attuale non avrebbe alcun senso in quanto il motorino per il raffreddamento andrebbe in funzione solamente quando l’ambulanza ha il motore accesso, in quanto sprovvista di una fonte di energia elettrica esterna.  A quanto pare dall’Associazione Misericordia le autoambulanze vengono fornite con tutte le attenzioni del caso, cosa che dovrebbe far sperare che al più presto chi di competenza possa mettere rimedio ad una situazione così drammatica, in quanto il servizio del 118 possiede un’importanza basilare per salvare le vite umane.