ALIFE – Bilancio, Cirioli a Di Tommaso: la vita politica non è avere un voto in più in Consiglio

ALIFE (fm) – <<Leggere le dichiarazioni della maggioranza che ancora tiene in piedi il sindaco Di Tommaso fa porre dubbi di difficile soluzione>>. Inizia così l’intervento di consiglieri del gruppo ‘Uniti per Alife’, capeggiato dall’ex sindaco Salvatore Cirioli, in merito alla convocazione del consiglio comunale per l’approcazione degli atti contabili. I consiglieri di minoranza, replicando alle dichiarazioni del primo cittadino, continuano: <<Si servono di addetti stampa non in grado di interpretare il loro pensiero oppure é il loro pensiero ad essere talmente offuscato dalla bramosia di “comandare” e quindi tale da rilasciare dichiarazioni così confuse? Ma hanno letto cosa ha scritto il Prefetto o credono che sia un nostro esposto? É ovvio che la maggioranza ha convocato il Consiglio comunale per il prossimo 7 giugno e che tecnicamente il bilancio si potrebbe approvare prima della scadenza fissata per lo scioglimento, ma contemporaneamente hanno compreso che, ancora prima della scadenza dei venti giorni, abbiamo chiesto documenti che ci spettavano per legge? Il bilancio non é il maschio della bilancia ma é l’elemento principe su cui si basa una buona amministrazione e se in passato si fosse capito questo concetto basilare probabilmente Alife si troverebbe in una situazione diversa. Comunque andate avanti per la vostra strada; continuate a pensare che la vita politica sia “vincere” un voto in Consiglio comunale; la nostra strada é diversa ed aspira ad avere un paese migliore, con o senza di noi e, soprattutto, con o senza di voi>>, concludono i consiglieri del gruppo ‘Uniti per Alife’.