SAN PIETRO INFINE – ‘Il Luogo della Memoria’, grande successo di pubblico nella giornata di inaugurazione

SAN PIETRO INFINE (Antonio Migliozzi) – Si è svolto nella giornata di domenica 19 maggio l’inaugurazione della Mostra “Il Luogo e la memoria” e presentazione del Progetto “Soffi nel vento 2019”. “Il Luogo e la Memoria” è il titolo della mostra organizzata dal Comune di San Pietro Infine nell’ambito del progetto “Soffi nel Vento 2019”, finanziato con fondi Regionali del POC, “Programma Operativo Complementare” della Regione Campania. Dal 19 maggio 2019, infatti, sarà possibile visionare, in un apposito allestimento presso la sede municipale di San Pietro Infine, i progetti sviluppati dagli studenti della Silesian University of Technology di Gliwice (Polonia) su un ipotetico recupero dell’antico borgo di San Pietro Infine, oggi Parco della Memoria Storica.

Alla presentazione dell’evento di inaugurazione che si è tenuto nella gremita Sala Convegni del Comune, oltre a Mariano Fuoco, Primo cittadino di San Pietro Infine, sono intervenuti Assunta Pelliccio e Magdalena Żmudzińska, docenti rispettivamente delle Università di Cassino e Gliwice, e il Consigliere Regionale Giovanni Zannini.  Estremamente suggestiva la parentesi musicale affidata alla bellissima voce di Marianita Carfora, accarezzata dalle note della chitarra di Sossio Arciprete, per l’occasione insieme con il cantastorie Umberto Salvato per cantare “bellezza, miseria, dolore e amore in un tragitto che attraversa parole poetiche, tenerezze infinite e antiche malinconie”.

Nel corso della presentazione Oreste Capoccia, Direttore artistico del Progetto e moderatore della serata, ha intervistato lo storico Maurizio Zambardi, autore del volume recentemente pubblicato “Il capobrigante Domenico Fuoco tra storia e leggenda”.  E proprio al ricordo di Domenico Fuoco sarà dedicata una delle due serate conclusive, previste in programma: la rappresentazione del Musical “FUOCO”, opera liberamente tratta dalla vita del brigante Domenico Fuoco, per la regia di Oreste Capoccia (8 giugno). Nella serata conclusiva (9 giugno) il gruppo ciociaro di musica e balli popolari “I Trillanti” si esibirà in piazza con ballarelle, pizziche, tammurriate e tarantelle.