ROCCAMONFINA – Debiti dell’ente, ‘La Primavera roccana’ replica a Santantonio: i nostri sforzi per evitare nuovi dissesti

ROCCAMONFINA (fm) – Debiti dell’ente, non tarda la replica del gruppo consiliare di maggioranza – ‘La Primavera roccana’ – alle dichiarazioni del consigliere di minoranza Santantonio. Lo fa attraverso una nota inviata alla nostra testata che pubblichiamo integralmente:

<<Nostro malgrado, siamo costretti a contraddire le affermazioni del consigliere Santantonio. Oltre i due tremendi dissesti del passato, i 900.000 € di debiti fuori bilancio, riconosciuti ultimamente con le delibere di Consiglio Comunale del 19 Aprile 2017 sono circa il 50% risalenti alla gestione Feole e per il restante 50% alla gestione Tari !

In dettaglio, ecco la prima tranche dei DEBITI FUORI BILANCIO (SPESE EFFETTUATE SENZA AVERE LA MINIMA COPERTURA FINANZIARIA E MAI

REGOLARIZZATE COME PREVISTO PER LEGGE) FATTI DAL 2004 al 2014:

AREA TECNICA
EURO 449.166,64
DERIVANTI DA:
a. ESPROPRI NON PAGATI
b. FATTURE NON PAGATE
c. RIMOZIONE NEVE 2012 ( 130.000€ !!)

AREA AMMINISTRATIVA :
EURO   372.771,60
DERIVANTI DA:
a. FATTURE NON PAGATE
b. SPESE LEGALI

TOTALE DEBITI PRIMA TRANCHE (oltre i due dissesti) EURO 821.785,83

Ricordiamo che stiamo pagando tutti questi debiti con i nostri risparmi! Dispiace che Santantonio ci costringa, con il suo articolo, a dover fare questa precisazione. Noi guardiamo oltre, non ci interessa chi li abbia fatti e i vecchi andazzi. I nostri sforzi e sacrifici sono tutti volti ad evitare ulteriori dissesti, per non far pagare più ai cittadini le tasse al massimo e poter investire su territorio e futuro>>!